Lunedì, 17 December 2018 10:15

Uno Zip SP senza grinta In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

zip sp

Ciao Pier, è da anni che ti seguo, prima sulle pagine di Scooter Magazine

poi su quelle di Scooter Webzine.

Finalmente dopo molti anni sono riuscito ad avere lo scooter che ho sempre sognato, ovvero lo Zip SP I serie.

Con molti sacrifici ho messo su uno scooter completo equipaggiato con:

Carter motore Malossi C-One

gruppo termico Testa Rossa flangiato

carburatore PHBG Team 19

accensione Selettra

filtro E13 Malossi

trasmissione completa Malossi Over Range Furia Rossa

molla di contrasto nera +114%,rulli Malossi 3,8g e mollette frizione rosse

campana e frizione Stage6

scarico Team3

sospensioni Stage6 R&D

radiatore maggiorato by RCracing

Lo scooter non ha il cilindro lavorato nelle fasature anche perchè non ho ancora l'esperienza per gareggiare nonostante abbia 31 anni suonati.

Ti volevo chiedere qualche consiglio perchè dopo una quarantina di litri sento che lo scooter ha perso potenza e la telemetria me lo conferma, con una progressione meno lineare e potente. Si mantiene sempre sui 13700/13900 rpm in questa fase ma le prestazioni non sono invariate.

Ho notato un po di trasudo miscela sotto la fascia del pistone e non so se cambiarla o meno. Il pistone è ancora in ottimo stato. Pensi che possa dipendere dalla molla di contrasto? 

Un saluto

Valerio

Carissimo Valerio, innanzitutto grazie per le belle parole che hai speso per noi.

Passiamo ora al tuo scooter. L'idea di non toccare la distribuzione è saggia perchè andresti a perdere i bassi per migliorare gli alti regimi e, sinceramente, per un pilota ancora alle prime armi non è la soluzione migliore. Per quanto riguarda il calo di prestazioni, esso può dipendere da un insieme di fattori concatenati e non da uno soltanto. Dopo 40 litri il pistone, e non solo il segmento, va cambiato ed insieme ad esso va sostituita la gabbia a rulli. Questo a prescindere dall'aspetto esteriore di questo componente: come si dice dalle mie parti "ad occhio non si prende neanche moglie...". Dopo aver sostituito il pistone ti suggerirei di cambiare cinghia, molla di contrasto rulli e, possibilmente, la semipuleggia mobile del variatore che, purtroppo, su quel determinato kit tende a prendere gioco e a generare un calo di prestazioni sensibile. La biella, invece, andrà sostituita in seguito in quanto i motori con variatore stressano meno questo componente rispetto a quelli con il cambio di velocità in quanto non ci sono violente scalate. I motori da corsa hanno una durata nettamente inferiore agli stradali in quanto a certi regimi di rotazione l'usura aumenta in modo drastico. La possibilità di ridurre di 1/100 la tolleranza cilindro/pistone potrebbe essere un'ipotesi valida per un pilota che ha bisogno di macinare giri. 10 minuti di rodaggio e via! Magari il motore sarà un po' più duro a salire di giri, ma poco importa. Un buon consiglio è sempre quello di utilizzare miscela al 3,5% con olio ELF HTX 909 o 976 (quest'ultimo ricinato). Lascia stare le miscele al 2%: non migliorano le prestazioni e non aiutano in termini di durata del motore.  

Letto 787 volte

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Resta in contatto